martedì 30 novembre 1999

Ritorno al periodo

Metro in acciaioQuando scrissi (parlo al passato, fa più cool) "E questo blog si avvicina sempre più all'inutilità" non intendevo dire che l'avrei mollato, bensì che, ultimamente, causa mancanza di tempo, principalmente, scrivo poco e, tendenzialmente, scrivo cronache di giornate più che pensieri. La mancanza di commenti è qualcosa a cui sono ormai abituato da.. uhm uhm.. dalla nascita di questo blog, quindi direi che non influenza.

Adesso sarete tutti più sollevati e potrete gustarvi il Ferragosto, eh? Ovviamente poi qua a Milano pioverà e quindi non potrò nemmeno andare in piscina.

Piuttosto.. l'altro giorno pensavo ad una cosa: usiamo il metro come unità di misura e, per prendere le misure usiamo degli oggetti. Tali oggetti, però, si dilatano o si restringono in base alla temperatura, giusto? Prendiamo, ad esempio, un metro di acciaio (se ce ne fossero).

Ecco.

Vado in un negozio in estate e mi faccio vendere dieci metri di.. mmm.. diciamo stoffa. Il commesso misura col suo metro in acciaio e mi da' i miei dieci metri. Torno in inverno e mi faccio dare altri dieci metri.

Mi ritroverò con due pezzi di stoffa di dimensioni diverse? Boh, sarebbe da provare, però poi cosa me ne farei di 20 metri di stoffa?

1 commento:

  1. un set di vestaglie coordinate per i gatti e per te e j. ovvio.

    RispondiElimina