martedì 30 novembre 1999

Bastardo di Prodi

Stamattina, comprando le cartine, la tabaccara s'è messa a parlare delle tasse dell'ACI con un altro cliente. Se ne lamentava, confidando che lei non la pagava, in quanto quel "bastardo di Prodi".. e poi non so cos'altro abbia detto, perché mi sono fermato a quella frase.

Settimane fa, invece, in pizzeria, c'erano articoli di giornale appesi al muro che riportavano come il gestore avesse dovuto rimuovere dalla tazza del cesso la faccia di Prodi che aveva usato come decorazione. Ovviamente si parlava della pizzeria in cui stavo mangiando.

Ci sono stati poi altri episodi simili, sempre commercianti, ma sinceramente, ora, non me li ricordo.

L'impressione - da questa mia esperienza alquanto limitata - è che molti titolari di attività commerciali non simpatizzino particolarmente per il nostro primo ministro.

Ciò che mi chiedo è se questa antipatia derivi da "perdite" commerciali che si sono venute a creare con l'instaurarsi del governo attuale - perdite magari dirottate verso altri lidi dei quali, ai commercianti, potrebbe non fregare nulla. Perché se così fosse io, onestamente, non mi sentirei di mettermi dalla loro parte. Anche se così non fosse non mi sentirei allo stesso modo, ma questo è un altro discorso.

Questi, comunque, sono i momenti in cui mi piacerebbe capirne un po' di più di politica. E queste, nella mia ignoranza, sono le cose che mi fanno pensare sempre più che il nostro attuale governo, dopotutto, non è poi così male.

3 commenti:

  1. obbiettivamente stanno lavorando male.
    non per le idee che hanno, ma per l'organizzazione interna molto "a muzzo".
    Stanno mettendo in atto dei cambiamenti, o meglio, stanno tentando di farlo (vedi finanziaria) e questo, secondo me, è un rischio che sto paese deve correre prima o poi per dare il via ad una ripresa.
    Se solo ci fosse più coesione e più pugno duro forse potremmo dire (noi popolo), si beh, è dura, ma in prospettiva finalmente qualcosa di positivo c'è!

    invece....

    PS: per essere informati sulle vicende politiche basta documentarsi nè..

    RispondiElimina
  2. utente anonimo15 gennaio 2008 10:34

    Il problema di fondo è che tutto il mondo occidentale è sul pendio di una crisi economica che durerà parecchio tempo. A mio avviso dovremo abituarci a commenti del genere se non peggiori. E poi come al solito l'italiano prima di chiedersi il perchè delle cose si lamenta con il governo.

    d.

    RispondiElimina